English verb tenses – I tempi verbali

English verb tenses
Gli English verb tenses, cioè i tempi verbali in inglese, sono l'argomento principale di questo articolo. Scopriamo insieme quali sono quelli più usati e i loro usi.

English verb tenses/I tempi verbali

English verb tenses
English verb tenses

Premessa sui tipi di file usati in questo e in altri articoli di Idee Malsane


So che ormai spopolano i Prezi, i video su Emaze e altri tipi di file e software: le mie classi ne fanno ampio uso e chapeau a loro. Tuttavia, come forse avrete potuto capire già dall’articolo sulle videolezioni di tedesco (http://ideemalsane.it/?p=60), sono molto affezionata al formato PPT.

Lo trovo per me più congeniale, soprattutto per la possibilità di inserire vari SmartArt di vario colore.

Uso questo tipo di file in classe e i miei alunni e alunne si trovano piuttosto bene, anche perché vi aggiungo le mie spiegazioni orali in quei rari casi in cui ricorro alla lezione frontale.

Questi PowerPoint sono schematici e vanno dritto al punto, senza perdersi in inutili, lunghe e noiose teorie.

Per questo motivo quasi tutti i file che trovate su Idee malsane (e prima ancora sul sito https://what-a-mess-with-the-english-grammar.webnode.it/) sono in questo formato.

Genesi del file

Ho creato il file dell’argomento principale di questo articolo (i tempi verbali) per fornire un quadro più chiaro dei principali tempi verbali in inglese, con gli usi e gli esempi.

Cosa imparerete a dire, ascoltare, leggere, usare

Alla fine di questo articolo avrete imparato a usare correttamente i tempi verbali in inglese, a saper parlare di eventi presenti, passati e futuri, a distinguere fra ciò che è o era abituale da ciò che è o era momentaneo.
In questo modo si evita di usare tempi inadatti sia dal punto di vista semantico e pragmatico (cioè del significato e del contesto) sia da quello morfologico (la forma del verbo).

Per esempio, se nel testo (orale o scritto) devo scegliere un tipo di presente per rispondere a una domanda, mentalmente devo pormi queste tre domande:

  1. Mi ha chiesto di parlare di un’azione che svolgo abitualmente? Se sì, vai di Simple Present (presente semplice).
  2. Mi ha chiesto di parlare di un’azione che sto svolgendo in questo periodo o momento? Se sì, vai di Present Continuous (presente progressivo).
  3. Devo prendere una decisione al momento per aiutare una persona (o “tattà”, come dico io quando lo spiego, alternato con il napoletano “mommò”)? Se sì, vai di Simple Future (futuro semplice, noto anche come futuro col will).

Stabilito il tempo verbale secondo il contesto di riferimento (ossia secondo ciò che mi è richiesto di dire/scrivere), devo scegliere fra:

  1. una struttura S-V-O, tipica del Simple Present (S=soggetto; V=verbo; O=oggetto). Es.: I go to the gym every Monday (Io vado in palestra ogni lunedì – abitudine);
  2. una struttura S-Aux-V-O, tipica del Present Continuous (Aux=ausiliare, in questo caso il verbo to be). Es.: I am dealing with maths and science in this period (In questo periodo mi sto occupando di matematica e scienze – azione del momento, di un determinato periodo)
  3. una struttura S-Mod-V-O, tipica del Simple Future (Mod. = verbo modale, in questo caso il will). Es.: I will help you (Ora ti aiuto – decisione presa al momento).

Insomma, pensa,/prima di sparare/pensa, diceva una canzone famosa di Fabrizio Moro.

Struttura del file

Il PPT è composto da sole tre slide, inclusa quella di copertina che è la foto a inizio articolo.

Una slide è dedicata ai tempi cosiddetti simple (tempi che si esprimono con un solo verbo), invece l’altra è dedicata ai tempi definiti continuous (tempi che si esprimono con un ausiliare e un verbo).

Dentro i cerchi sono indicati i tempi in grassetto e gli esempi in corsivo.

All’interno dei rettangoli sono indicati gli usi dei tempi.

Download del file

Ecco il file da poter scaricare.

Buono studio!

Se questo articolo vi è piaciuto e/o se conoscete persone cui possa interessare, condividetelo sui vostri social network!

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *