Tedesco – preterito e perfetto

Tedesco – preterito e perfetto

tedesco preterito e perfetto
In questo articolo scopriremo i trucchi su due tempi del tedesco che fanno girare la testa. Tedesco - preterito e perfetto.

In questo articolo scopriremo i trucchi su due tempi del tedesco che fanno girare la testa. Tedesco – preterito e perfetto.

Cosa imparerete a dire, ascoltare, leggere, usare

Alla fine di questo articolo avrete imparato a usare i tempi preterito e perfetto per parlare di azioni passate o appena compiute.

L’ultima volta abbiamo avuto un primo impatto coi verbi tedeschi: http://ideemalsane.it/?p=595.

Abbiamo accennato al fatto che la differenza fra verbi misti, deboli e forti sia evidente soprattutto nel tempo preterito (Präteritum, passato remoto, altra eredità del latino).

Approdiamo dunque a queste sponde sicure e con trucchi per apprendere e usare meglio sia questo tempo sia il perfetto (Perfekt, passato prossimo).

Come in altre lezioni di inglese e tedesco, ricorrerò a schemi e SmartArt del caro programma PowerPoint.

Ma prima (ri)scopriamo cosa sia il paradigma. Ho già usato questo termine in una delle English grammar pills.
Nelle due immagini che seguono sta spiegato ciò che ci serve per il momento.

Tedesco – preterito e perfetto

Anche per questo argomento ci sono degli Eselsbrücken.

Scopriamo insieme quali sono!

Tempo richiesto: 3 minuti.

Preterito

  1. Schwache Verben (verbi deboli) – Goku

    Come detto già nella scorsa lezione, i verbi deboli sono quelli generici, cioè la coniugazione di questi verbi è tipica dei verbi regolari.
    Non ci sono modifiche di vocali, bensì solo le desinenze finali per esprimere il preterito.
    Fragen e arbeiten sono due esempi di verbi deboli.
    L’ho associato al personaggio di DragonBall Goku perché rispetto a Vegeta è meno orgoglioso e molto accogliente.

  2. Starke Verben (verbi forti) e unregelmäßige Verben (verbi irregolari) – Vegeta

    “Andare, partire, tornare”: tre verbi che in tedesco hanno una coniugazione irregolare.
    Fahren (partire) è un esempio di verbo forte (presente: du fährst e er/sie/es fährt), mentre gehen (andare) e (zurück)kommen (venire – tornare) sono irregolari.
    Vegeta è l’orgoglioso (e rompiscatole) Sayan e personalmente sono #teamvegeta, quindi non potevo non associarlo ai verbi forti. 😛

  3. Gemischte Verben (verbi misti) – Gogeta

    Lo dice la parola stessa: misto. Significa che questi verbi prendono una coniugazione un po’ come quella dei verbi forti, un po’ come quella dei deboli. Insomma, questi verbi misti sono Gogeta, ossia la fusione fra Goku e Vegeta.

Ora vediamo insieme il Perfekt, ossia un tempo composto del modo indicativo.

Dal numero di immagini potrete dedurre che il Präteritum in fondo in fondo così complicato non lo sia.

In realtà nemmeno il Perfekt è così difficile, purché si prenda come riferimento almeno uno o due verbi per ogni gruppo per poter ricordare i paradigmi dei verbi simili.

È lo stesso ragionamento seguito per i paradigmi in inglese, che ho voluto applicare anche per il tedesco.
Di seguito sono riportate le desinenze per formare il tempo perfetto e le tabelle coi gruppi verbali per associazione di suoni o per la forma simile.

Last but not least…

Ricordo che la parentesi destra si attiva nei seguenti casi:

  • tempo preterito dei verbi separabili;
  • verbi modali;
  • tempo perfetto.

Vi lascio con un’ultima chicca sul doppio infinito coi verbi modali.

Se vi volete esercitare coi paradigmi, scrivetemi alla mail robertafi.visone@gmail.com per ricevere degli esercizi interattivi.

Per oggi è tutto.

Tschüß!

Se questo articolo vi è piaciuto e/o se conoscete persone cui possa interessare, condividetelo sui vostri social network!

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *