Autismo e traforo: serie cowboy – 2/10

Autismo e traforo: serie cowboy
Ecco a voi la seconda parte degli articoli sulla connessione fra autismo e traforo.
In questo articolo la serie cowboy la fa da padrona.

Ecco a voi la seconda parte degli articoli sulla connessione fra autismo e traforo: la serie cowboy la fa da padrona.

Autismo e traforo: da una passione alla serie cowboy.

Mio padre era appassionato di western e se non erro deve avere salvato alcune immagini di Tex in qualche suo hard disk esterno, insieme a quelle de Il Signore degli Anelli di Alan Lee.

A causa di questa sua passione decise di incaricare Igino di creare opere in traforo essenziali, ma che riflettessero lo stile di vita di cowboy e cowgirl.

Prima di passare alle immagini, ricordo l’articolo introduttivo a chi ci legge per la prima volta: http://ideemalsane.it/?p=23.

Serie cowboy e cowgirl

Ora diamo la parola alla serie cowboy e cowgirl.

Autismo e traforo: serie cowboy
Autismo e traforo: serie cowboy.

Vi verrà spontaneo chiedervi quanto tempo ci abbia messo a creare questa serie. Beh, a occhio e croce poco meno di tre ore. Ha, invece, impiegato almeno tre ore ciascuno nel creare i personaggi dello spettacolo, che potete trovare a questo link: http://ideemalsane.it/?p=251.

Adesso vi mostro queste opere in traforo singolarmente e su sfondo scuro. Fatemi sapere se vi piace più il bianco o il marrone/nero come sfondo di questa serie di cowboy.

Autismo e traforo: serie cowboy

Quanta dolcezza e al contempo fermezza riuscite a percepire nel cowboy che insegna a un’altra persona ad andare a cavallo? Io tanta.

Autismo e traforo: serie cowboy

La quiete dopo una lunga e faticosa giornata da cowboy è impagabile. Le assi orizzontali della porta su cui si appoggia il cowboy sembrano accoglierlo delicatamente.

Autismo e traforo: serie cowboy

Prima dei moderni Mr. e Mrs. Smith, ecco due persone del Far West che si danno le spalle, lui pensieroso, lei risoluta. Non vi viene voglia di toccare quegli stivali?

Autismo e traforo: serie cowboy

Far West, musica country… quale modo migliore di conciliare entrambi, se non con un cowboy che si appoggia a una chitarra?

Autismo e traforo: serie cowboy

Anche nel Selvaggio West si corteggia. L’uomo si sente sicuro di sé, mentre rivolge il suo sguardo sexy alla donna; lei sembra pensare “Ma che vuole, questo bellimbusto? Solo lui ci manca!”

Fiero e selvaggio, il cavallo è un altro simbolo di quel mondo pieno di colonne sonore indimenticabili e di rodei.

Spero di aver suscitato in voi non solo la curiosità verso il mondo western, ma anche verso le abilità di mio fratello nel riportarlo su legno compensato.

Il prossimo articolo è incentrato su una passione di Igino: gli animali.

Se questo articolo vi è piaciuto e/o se conoscete persone cui possa interessare, condividetelo sui vostri social network!

Articoli consigliati

1 commento

  1. […] Nell’articolo precedente abbiamo visto come Igino abbia traforato la passione di mio padre per il Far West nella serie cowboy (http://ideemalsane.it/?p=270). […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *